Eventi Speciali
22/1: INCONTRO CON L. DALLA RAGIONE + MY SKINNY SISTER

ACQUISTA QUI IL TUO BIGLIETTO

Martedì 22 Gennaio (ore 20.30) all’Odeon una serata dedicata alla riflessione sui disturbi alimentari durante l’adolescenza. Ospiti dell’evento saranno la psichiatra e psicoterapeuta LAURA DALLA RAGIONE, direttore della Rete per i disturbi del comportamento alimentare della USL1 dell’Umbria e autrice (insieme a Paola Antonelli) del libro “Le mani in pasta” (Ed. Pensiero Scientifico) e Gregorio Loverso, psicoterapeuta e Direttore del Centro Madre Cabrini di Pontremoli, un centro specializzato nel trattamento dei disturbi del comportamento alimentare e del peso, come anoressia e bulimia, ma anche bigoressia e drunkoressia (secondo le proiezioni del Ministero della Salute ci sono nella sola città di Firenze circa 3000 persone ammalate di questi disturbi, con una prevalenza di minorenni). Attualmente vi sono ricoverati circa 30 pazienti, seguiti da un’équipe multidisciplinare composta da psichiatri, nutrizionisti, psicologi, educatori, infermieri, fisioterapisti, musicoterapeuti; in un ambiente molto accogliente e dall’atmosfera famigliare si svolgono moltissime attività terapeutiche, anche di gruppo (tra cui teatro, danza, musicoterapia e pet terapy) e utilizzate molte tecniche di rilassamento, meditazione, yoga. I trattamenti durano da 3 a 5 mesi.

Laura Dalla Ragione presenterà e commenterà il film MY SKINNY SISTER, diretto dalla regista svedese Sanna Lenken: è la storia di Stella, robusta dodicenne che ammira la sorella maggiore, Katja, che fa pattinaggio artistico a livello agonistico. Come lei, sogna un giorno di diventare campionessa e una bella ragazza magra. Stella vorrebbe anche piacere a Jacob, l’allenatore di Katja, di cui è segretamente innamorata. Ma un giorno Stella, che si stupisce dei duri allenamenti che si impone Katja, scopre con grande sconcerto che la sorella soffre di anoressia. Stella allora minaccia di rivelare tutto ai genitori, ma la sorella riesce a farle promettere di mantenere il segreto finché la piccola non trattiene più il desiderio di aiutarla. Vincitore di numerosi premi ai festival internazionali, tra cui l’Orso di Cristallo alla Berlinale 2015, My Skinny Sister è un dramma commovente sui disturbi alimentari in una particolare fase dell’adolescenza, ispirato alla storia personale della giovane regista svedese, che da ragazza ha sofferto di anoressia. Come nel suo film, la sorella piccola della regista cercò di aiutarla nel terrore di perderla. Un’esperienza che Sanna Lenken è riuscita a interiorizzare ma su cui non smette di riflettere. Sullo stesso argomento di My Skinny Sister, suo primo lungometraggio, la regista aveva già realizzato un corto, Eating Lunch (2013), basato su alcune storie raccontatele su una clinica per disturbi alimentari.

MY SKINNY SISTER (Svezia/Germania, 105′) – Un film di Sanna Lenken, con Rebecka Josephson, Amy Deasismont

Versione originale con sottotitoli in italiano

Martedì 22 Gennaio ore 20.30

Cinema Odeon Firenze