Eventi Speciali
31/1: BAUMAN - LA TEORIA SVEDESE DELL'AMORE

ACQUISTA QUI IL TUO BIGLIETTO

Martedì 31 Gennaio (ore 21) Odeon Firenze rende omaggio al grande sociologo polacco Zygmunt Bauman recentemente scomparso con una proiezione speciale del film LA TEORIA SVEDESE DELL’AMORE, il nuovo film di Erik Gandini (regista di “Videocracy”), alla presenza della filosofa e psicologa clinica Giuliana Mieli.

Erik Gandini, regista italo svedese, parte dalla Svezia in un viaggio cinematografico che lo porta fino all’Etiopia. Il film nasce da una riflessione sul manifesto proposto dal parlamento svedese nel 1972, “La famiglia del futuro”. Il concetto è che ogni relazione umana autentica si basa sull’indipendenza: una donna dal marito, gli adolescenti dai genitori, gli anziani dai figli. L’indipendenza però limita i contatti e le interazioni: così metà della popolazione vive sola, sempre più donne diventano madri single con l’inseminazione artificiale. Perché una vita sicura e protetta può rivelarsi tanto insoddisfacente? Una possibile risposta è affidata al noto sociologo polacco Zygmunt Bauman, che dimostra perché una vita priva di problemi non è necessariamente una vita felice.

LA TEORIA SVEDESE DELL’AMORE (Svezia, 76′) – Un film di Erick Gandini con Zygmunt Bauman

Versione italiana

Cinema Odeon Firenze