Archivio News
JUNE 20: I MILLE VOLTI DEL PANTHEON INDU'

ACQUISTA QUI IL TUO BIGLIETTO

Giovedì 20 Giugno ultimo appuntamento del ciclo primaverile “One World University: incontri tra Oriente e Occidente”, a cura di Gloria Germani. Alle ore 18.30 la conferenza I MILLE VOLTI DEL PANTHEON INDU’ insieme agli studiosi Marcello Meli, Diego Manzi, incontro che sarà arricchito da uno spettacolo di canto dhrupad della bravissima Chiara Barbieri. Lungo tutta la millenaria tradizione indiana, il divino unico e supremo si manifesta attraverso molteplici forme: ora è il dio che manifesta, ora è il dio che conserva e riassorbe, ora è la dea nutrice dai fianchi larghi che genera la vita, ora è la dea “irata”, dagli occhi iniettati di sangue, che recide l’ego dei devoti. Incanto, è lo stato d’animo che domina quando si studiano, si approfondiscono, si meditano i miti interconnessi di questi simboli eterni.

Alle ore 21 il film MAHABHARATA: IL GIOCO DEI DADI (UK, 90′) di Peter Brook. Dal poema anonimo lungo dodici volte l’Iliade e l’Odissea messe insieme, è uno dei testi più importanti della cultura indù. In sanscrito significa letteralmente” la grande storia dell’umanità” e ruota intorno al conflitto eterno tra bene e male. Storie di dei, re e discendenze. Arijuna è il prototipo del cavaliere perfetto e Krishna è il dio che lo guida e che ha assunto forma umana. Duelli, imprese prodigiose, consigli, nascite miracolose, battaglie, tamburi tuonanti, comandamenti, donne bendate, re ciechi: è l’universo magnifico del Mahabharata.

Diego Manzi, nato a Firenze, è scrittore e docente di filosofia indiana e lingua sanscrita. Nel 2016 ha pubblicato “Scintille di ordine eterno. Viaggio nel cuore della tradizione indiana”. Da una decina di anni intraprende frequenti viaggi in India dove studia, aggiorna e affina costantemente lo studio della lingia sanscrita, dello yoga e delle filosofie dell’India. Attualmente tiene corsi di lingua sanscrita e filosofia indiana in tutta Italia.

Marcello Meli è professore ordinario di filologia germanica e lingua sanscrita presso l’Università di Padova. Ha pubblicatoBrhadaranyka Upanisad”, “Il sole zoppo: studi di mitologia indoeuropea”, “Il canzoniere eddico”, “La macina e il telaio: due carmi mitologici norreni”, “Suono e sentimento: uccelli, lamento, poetica e canzone nell’espressione kaluli”: “La morte di Siguror”, “Saga di Ragnarr”.

Chiara Barbieri, nata a Torino, si è innamorata ben presto della musica tradizionale indiana e da vent’anni vive in India, dove è diventata discepola del grande maestro Ritwik Sanyal. E’ cantante di Dhrupad e ha fatto numerose tournées in India e in Europa.

Biglietto (conferenza + film): euro 10 (ridotto euro 7 per abbonati Odeon e partnership)

Cinema Odeon Firenze