Eventi Speciali
MAY 12-21: MANHATTAN

ACQUISTA QUI IL TUO BIGLIETTO

Sinfonia postmoderna d’una grande città, ricamo amoroso di citazioni affidate ad un bianco e nero di bellezza vertiginosa, mentre New York s’allunga nel panoramico: per paradosso, solo uno schermo grandissimo rende piena giustizia a questa storia di fragili amori consumati tra ristoranti alla moda, diner confidenziali, appartamenti in penombra, sale di museo o di planetarium, ma pronta ad aprirsi sulle meraviglie dello skyline, di Central Park durante un temporale estivo, di una Quinta Avenue filmata a passo di corsa e in un crescendo della Rapsodia in blu che sfuma infine sulle note malinconiche di But not for Me. Sono trenta-quarantenni, sono intellettuali, si innamorano e si disamorano, vivono trasportati dalla musica di Gershwin e trafitti dall’ironia amara delle battute di Woody Allen-Ike Davis, coscienza tragicomica d’un mondo: “Tutta questa gente di Manhattan che parla, si agita e si crea problemi inesistenti per non pensare ai veri problemi universali”. Film chiave nella fi lmografia di Allen, film di approfondimento e maturazione, trattato con dispetto da chi avrebbe voluto vedere in Allen un lunatico fool a vita, Manhattan è film dal fascino visivo struggente, e ha restituito come pochi la nevrotica dolcezza del vivere in un certo luogo del mondo occidentale, in una certa stagione (la fine dei Settanta) che ci appare ormai lontana.

Isaac is a twice divorced New York writer with a 17 year-old girlfriend, Tracy, who has quit his job and is now afraid his upcoming book won’t provide him with much of an income. It doesn’t help that one of his ex-wives is also writing a book about their time together. He meets the somewhat pretentious Mary – who is seeing his married friend Yale – and he immediately takes a disliking to her. As they meet again however they begin to take an interest in each other and eventually fall in love. Tracy has a scholarship to a school in Europe and Isaac encourages her to take it, saying there is no future for them given the differences in their ages and the fact that he loves Mary. When Mary rekindles her affair with Yale, Isaac is left in the middle.

MANHATTAN (USA, 96′) – Un film di Woody Allen, con Woody Allen, Diane Keaton, Meryl Streep

Versione restaurata originale con sottotitoli in italiano | Original restored version with Italian subtitles

Venerdì 12 Maggio: 21.00 | May Friday 12: 9.00 pm

Martedì 16 Maggio: 21.00 | May Tuesday 16: 9.00 pm

Mercoledì 17 Maggio: 21.00 | May Wednesday 17: 9.00 pm

Venerdì 19 Maggio: 21.00 | May Friday 19: 9.00 pm

Domenica 21 Maggio: 21.00 | May Sunday 21: 9.00 pm

Cinema Odeon Firenze